Il Nuovo Corso

Avevo già preparato il testo del mio commiato. Nutrivo la speranza, non troppo segreta, di potermi fare da parte ma… ahimè, ho dovuto cestinarlo e ritornare sui miei passi.
Per altri tre anni sarete costretti a sopportare i miei discorsi, se preferite le mie paternali, ad ogni inizio lezione.
utl mag 2014Non avevo preparato, ovviamente, programmi per il prossimo mandato e di conseguenza non penso di introdurre novità di rilievo. Cercherò di portare a compimento l’attività già avviata. Voglio però evidenziare due progetti a cui tengo in modo particolare.
Il primo, da portare a compimento in tempi brevi, riguarda l’installazione di un nuovo impianto audio-visivo per la nostra sala auditorio. Questa innovazione renderà possibile seguire meglio le lezioni da parte di tutte le persone presenti in sala; ci darà anche la possibilità di disporre della registrazione, sia audio sia filmata, delle lezioni e potremo finalmente creare un archivio digitale delle stesse che sia di facile e semplice consultazione.
Il secondo progetto che intendo sviluppare, sicuramente più complesso e di non facile realizzazione, è di creare un’attività di collegamento e di interscambio fra le Università del Tempo Libero della Lombardia. Devo dire che, quest’ultimo, avrei cercato di portarlo avanti comunque, anche da semplice socio.
Voglio in ogni modo ringraziarVi per la fiducia che mi è stata accordata, per la verità viste le premesse non sarebbe il caso! La mia sollecitazione di puntare su volti nuovi ha avuto seguito, anche se, in misura piuttosto modesta. Mi auguro che il Consiglio che è uscito da questa elezione si dimostri un buon compromesso fra novità ed esperienza e di conseguenza possa operare nel migliore dei modi.
Voglio approfittare di questo spazio per rispondere alla lettera di Antonio Fiorella, apparsa sul nostro sito e su facebook e che, per correttezza, pubblichiamo a pagina tre. Ci viene chiesto di cooptare nel consiglio anche i candidati non eletti. La finalità della richiesta, mi sembra di capire, è quella di allargare la base dei collaboratori e di migliorare il livello di partecipazione. Ho apprezzato la sostanza della lettera anche se condivido, solo parzialmente, il contenuto.

(per continuare la lettura – UTL circolare 2014 _5.16 definitivo )